Massimo Magliocchetti

Aborto, il cuore del padre può salvare una vita

Il rapporto dell’uomo con il dramma dell’aborto è stato al centro dell’intervento del prof. Antonello Vanni che in uno dei gruppi di lavoro del 37° Convegno nazionale dei Centri di Aiuto alla Vita (Cav) ha presentato il suo libro, dal titolo «Lui e l’aborto. Viaggio nel cuore maschile» (San Paolo Ed., 2013). Ne parlo su NOI Famiglia & Vita di dicembre 2017.

Biotestamento: con le Dat si introduce l’eutanasia in Italia

Una delle dichiarazioni che in questi giorni si sente ripetere con più frequenza è che la legge sul biotestamento non introduce l’eutanasia in Italia. Niente di più falso. Infatti è proprio in virtù di questa ipotesi che il fronte contrario alla legge si sta mobilitando per fermare quello che secondo alcuni è un cavallo di Troia per l’eutanasia in Italia. Ne scrivo sul Si alla Vita di dicembre.

The Lancet: nel mondo 56 milioni di aborti ogni anno

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) stima 56 milioni di aborti ogni anno, in aumento di 6 milioni rispetto ai dati rilevati negli ultimi decenni del novecento. Un genocidio silenzioso che non indigna i sacerdoti del politicamente corretto. È questo il triste bilancio diffuso dal periodico “The Lancet”.Ragionare su questi numeri disarmanti è fondamentale per comprendere appieno la situazione che, in proporzione, viviamo in Italia. Ne scrivo sul Si alla Vita di dicembre, periodico del Movimento per la Vita.

Denatalità, allarme Istat. Forum Famiglie: «punto di non ritorno»

Nel 2016 in Italia sono nati 473.438 bambini, oltre 12 mila in meno rispetto al 2015. Nell’arco di 8 anni (dal 2008 al 2016) le nascite sono diminuite di oltre 100 mila unità. È quanto rilevato dall’Istituto nazionale di Statistica (Istat) nel suo rapporto su natalità e fecondità pubblicato nel mese di novembre. Lo scenario che prospetta non è proprio dei migliori. Anzi, è la fotografia di un Paese, l’Italia, che stenta a ripartire soprattutto perché non fa più figli. Ne scrivo sul Sì alla Vita di dicembre.