Il bacio della mamma fa stare bene

Il bacio di mamma ci fa stare bene e lo dimostrano le neuroscienze.

Fonte: Saxe R. (2015) Smithsonian Magazine.

Questa è la prima immagine di Risonanza magnetica al mondo che mostra il legame di una madre e di un bambino. L’immagine è della neuroscienziato Rebecca Saxe che bacia suo figlio di due mesi.

Il cervello del bambino sembra essere più liscio e scuro. Questo perché ha significativamente meno materia bianca. La materia bianca è composta da mielina, che è tessuto grasso che agisce da isolamento per i fili che comunicano messaggi all’interno del tuo cervello.

Il bacio causa una reazione chimica nel cervello, tra cui una esplosione dell’ormone ossitocina. L’ossitocina è spesso indicata come l” ormone dell’amore” perché risveglia sentimenti di affetto e di affetto.

Il bacio attiva il sistema di ricompensa del cervello; rilascia dopamina che ci fa stare bene. Inoltre rilascia vasopressina che lega le mamme con i bambini e i partner romantici l’uno con l’altro. Si rilascia anche serotonina che aiuta a regolare il nostro umore.

Per la prima volta viene fotografato il rilievo interno di un bacio tra madre e bambino mentre quest’ultimo sta quasi dormendo.

Per Rebecca Saxe è stata l’ennesima conferma di come il nostro cervello, sin da piccoli, venga a modellarsi sulla stregua dei caregivers che incontra. Questa però, pur non avendo alcun proposito diagnostico o scientifico, resta la prima immagine di ciò che accade dove l’occhio e il cuore non arrivano.

Massimo Magliocchetti

Autore: Massimo Magliocchetti

Appassionato di bioetica, diritto e politica. Studio e scrivo per passione.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.