Aborto libero: la Corte Suprema Irlanda del Nord e i diritti (dis)umani

Leggo con stupore questa notizia. La Corte Suprema di Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord, ha stabilito che le limitazioni all’aborto in Irlanda del Nord e in contrasto con il resto del territorio britannico violano gli impegni del Regno Unito in materia di diritti umani.

L’Irlanda del Nord infatti non ha la stessa legge sull’aborto di Inghilterra, Scozia e Galles, dove è in vigore l’Abortion Act, norma che nel 1967 legalizzò l’aborto in Gran Bretagna.

In Irlanda del Nord l’aborto è permesso solo se c’è il rischio per la vita della donna o per la sua salute fisica o mentale, mentre non è consentito in caso di stupro, incesto o malformazioni gravi del feto. Non ci sono invece limitazioni per le donne che vogliono andare in altre parti del paese per abortire in maniera legale. Una situazione molto diversa da quella italiana.

In sostanza, la Corte Suprema di Belfast sostiene che limitare l’aborto significherebbe limitare i diritti umani. Ma di chi?

Mi chiedo, quindi, se interrompere la vita che nasce nel grembo materno significhi negare i diritti umani.

Ma del diritto alla vita nel nascituro nessuno parla? Come si fa ad eliminare dall’analisi del fenomeno abortivo il concepito e i suoi diritti, ancora mi rimane difficile capirlo. Perché, che lo si voglia vedere o meno, il concepito esiste, è lì. Indifeso e senza voce in capitolo, in una dinamica che lo vede come vittima. Un giudizio senza contraddittorio che lo vede sempre soccombente.

Lascia senza parole la decisione della Corte Suprema di Belfast, capitale dell’Irlanda del Nord. Più che diritti umani, qui dovremmo parlare di diritti “disumani”.

Autore: Massimo Magliocchetti

Appassionato di bioetica, diritto e politica. Studio e scrivo per passione.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.