magliocchetti.studio@gmail.com
+39 3477428797
Tag

aborto

Cav Talenti: un alleato della donna a difesa della vita

Ognuno di noi nella vita è mosso da ideali che diventano il motore di ogni pensiero, comportamento, azione. Ve n’è uno molto particolare: l’idea che la vita umana vada difesa sempre, dal suo inizio fino al suo termine naturale, senza alcun compromesso, tanto meno al ribasso. Questo è quanto perseguito dai volontari e operatori del Movimento per la Vita che, ogni giorno, si spendono nei Centri di Aiuto alla Vita (CAV).

Saviano, l’aborto e la realtà

Hanno suscitato non poco scalpore le dichiarazioni apparse pochi giorni fa sul settimanale L’espresso nella rubrica L’Antitaliano, tenuta dal famoso scrittore Roberto Saviano. Ancora una volta vengono raccontate falsità in merito all’obiezione di coscienza che non trovano riscontro nella realtà dei fatti.

Cina, gli effetti collaterali della politica del figlio unico

L’abolizione della politica del figlio unico in Cina ha riportato il tema sotto i riflettori dell’opinione pubblica nazionale e internazionale. La pianificazione familiare cinese si è rivelata una devastante macchina mortale: sono stati stimati più di 400 milioni di aborti in trentacinque anni e numerose sterilizzazioni femminili forzate. Questa politica fallimentare ha avuto effetti collaterali delicatissimi.

Le aspirazioni prometeiche dell’uomo moderno

La bellezza dei miti greci si trova anche nel fatto di essere terribilmente attuali. Se volessimo attribuire all’uomo moderno una figura narrata nella mitologia greca, la più adatta sarebbe quella di Prometeo, il titano che osò sfidare Zeus. L’aborto, l’eutanasia, la fecondazione assistita, la clonazione e le altre forme eugenetiche sono la triste conseguenza della volontà dell’uomo di giocare a fare dio.

Sicilia, caporalato sessuale e aborti

Sono più di un migliaio le giovani, soprattutto romene, schiave del caporalato sessuale perpetrato dai proprietari delle serre ortofrutticole siciliane. A denunciare la tragica realtà, soffocata dall’omertà degli abitanti, è stato un coraggioso parroco di Vittoria (Ragusa), don Beniamino Sacco. Le giovani immigrate sono sfruttate nei campi dell’orrore, violentate sessualmente e costrette ad abortire, spesso in condizioni di clandestinità.