Massimo Magliocchetti

Dal Brasile arrivano le immagini del feto in 3D: è veramente uno di noi

Un vera e propria rivoluzione della scienza. Da oggi è possibile vedere il feto in 3D, grazie ad una tecnica che combina le immagini rilevate con la risonanza magnetica con le nuove tecnologie di realtà virtuale, grazie al visore Oculus Rift. Le immagini delle ecografie potrebbero lasciare spazio a quelle tridimensionali. Sarà quindi più facile interpretare le caratteristiche anatomiche e gli organi interni di colui che cresce nel ventre della madre, cioè uno di noi.